Regina Caeli

Regina Caeli 13 maggio 2012

arezzo2Al termine della Santa Messa celebrata nel Parco del Prato ad Arezzo, il Papa introduce la preghiera mariana del Regina Cæli con le parole che pubblichiamo di seguito:

PRIMA DEL REGINA CÆLI

Cari fratelli e sorelle!

Al termine di questa celebrazione liturgica, l’ora della preghiera mariana ci invita a recarci tutti spiritualmente dinanzi all’effigie della Madonna del Conforto, custodita nella Cattedrale.

Quale Madre della Chiesa, Maria Santissima vuole sempre confortare i suoi figli nei momenti di maggiore difficoltà e sofferenza. E questa Città ha sperimentato molte volte il suo materno soccorso. Pertanto, anche oggi, noi affidiamo alla sua intercessione tutte le persone e le famiglie della vostra comunità che si trovano in situazioni di maggiore bisogno.

Al tempo stesso, mediante Maria, invochiamo da Dio il conforto morale, perché la comunità aretina, e l’Italia intera, reagiscano alla tentazione dello scoraggiamento e, forti anche della grande tradizione umanistica, riprendano con decisione la via del rinnovamento spirituale ed etico, che sola può condurre ad un autentico miglioramento della vita sociale e civile. Ciascuno, in questo, può e deve dare il suo contributo.

O Maria, Madonna del Conforto, prega per noi!

Regina Caeli…



VISITA IN PRIVATO ALLA CATTEDRALE DI SAN DONATO AD AREZZO

Conclusa la Celebrazione eucaristica, il Santo Padre Benedetto XVI si trasferisce in auto all’ingresso della Cattedrale di San Donato per la visita privata al Duomo.
Accolto al Suo arrivo dai Canonici, il Papa si reca nella Cappella della Madonna del Conforto per adorare il Santissimo Sacramento e venerare l’Immagine della Madonna. Sono presenti le Monache Carmelitane Scalze del Monastero di Santa Teresa Margherita Redi.
Attraverso il passaggio interno della Cattedrale il Papa raggiunge poi l’Episcopio dove - alle ore 13.30 - pranza con i Vescovi della Toscana.
Nel pomeriggio, prima di lasciare l’Episcopio, il Papa saluta gli organizzatori della Visita, quindi si trasferisce in auto allo stadio comunale e da qui, preso congedo dalle autorità civili, alle ore 17.00 parte in elicottero alla volta di La Verna.

© Bollettino Santa Sede - 13 maggio 2012