La corresponsabilità nasce da un cuore scardinato dall'Amore di Cristo

4"La corresponsabilità deve diventare lo stile attraverso il quale tutti i fedeli, laici, persone consacrate, sacerdoti, si sentono membri della propria comunità e per questo contribuiscono attivamente a fare la loro parte per costruirla, anche mettendo a disposizione i loro beni in base alle effettive possibilità." - Card. Angelo Bagnasco Convegno degli Incaricati Diocesani per il Sovvenire 15 febbraio 2011.

Questa esortazioni del Presidente della CEI fa eco alle parole del Santo Padre nella "Deus Carita est":

"Abbiamo creduto all'amore di Dio — così il cristiano può esprimere la scelta fondamentale della sua vita. All'inizio dell'essere cristiano non c'è una decisione etica o una grande idea, bensì l'incontro con un avvenimento, con una Persona, che dà alla vita un nuovo orizzonte e con ciò la direzione decisiva... L'amore del prossimo radicato nell'amore di Dio è anzitutto un compito per ogni singolo fedele, ma è anche un compito per l'intera comunità ecclesiale, e questo a tutti i suoi livelli: dalla comunità locale alla Chiesa particolare fino alla Chiesa universale nella sua globalità. Anche la Chiesa in quanto comunità deve praticare l'amore. Conseguenza di ciò è che l'amore ha bisogno anche di organizzazione quale presupposto per un servizio comunitario ordinato. La coscienza di tale compito ha avuto rilevanza costitutiva nella Chiesa fin dai suoi inizi: « Tutti coloro che erano diventati credenti stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune; chi aveva proprietà e sostanze le vendeva e ne faceva parte a tutti, secondo il bisogno di ciascuno » (At 2, 44-45)."

Anche il nostro Vescovo, Mons. Ambrogio Spreafico, insiste costantemente su questo sentimento, anzi questa scelta, di non chiudersi "in se stessi e nel proprio piccolo mondo", ma piuttosto di allargare il cuore e di dare possibilità al cuore del nostro cuore di esprimersi in ciò che ha di più bello e vero allargandolo nell'amore gratuito di Cristo.

Su questo incontro trasformante con Cristo e dalla scelta di un cuore casto, aperto, generoso, infaticabile e corresponsabile si gioca la vita delle nostre comunità e anche del tessuto sociale e il bene e la gioia di ciascuno.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.