Il Papa ha incontrato i membri della "Centesimus Annus Pro Pontifice" e i partecipanti al convegno internazionale organizzato nei giorni scorsi dalla Fondazione sul tema “Solidarietà, cooperazione e responsabilità, gli antidoti per combattere le ingiustizie, le disuguaglianze e le esclusioni”: essere “fratelli di tutti” non è “un’utopia irrealizzabile”, ma “un sogno possibile, lo stesso di Dio”.
 
L’ex avvocato della finanza di Wall Street, che con la moglie Susan assiste i detenuti del “braccio della morte” in Florida, inizia la sua collaborazione con i media vaticani.
 
Nella mattina di oggi, venerdì 22 ottobre, Papa Francesco si è recato presso la curia generalizia delle Figlie di Maria Ausiliatrice, in via dell’Ateneo Salesiano, a Roma, per incontrare le duecento partecipanti al XXIV capitolo generale della congregazione religiosa. L’assemblea, dedicata al tema «“Fate tutto quello che egli vi dirà” (Gv 2, 5). Comunità generative di vita nel cuore della contemporaneità», è iniziata lo scorso 17 settembre e si concluderà domenica prossima.
 
I sacerdoti nel mondo sono 414.336 (+271 rispetto a fine 2019) mentre il numero dei vescovi è in calo (-13). In calo i religiosi nel mondo, mentre i seminaristi aumentano solo in Africa (+509).
 

Biglietto di sola andata

Gli attuali impegni climatici degli Stati sono «un biglietto di sola andata verso il disastro». Non avrebbe potuto essere più chiaro di così António Guterres, segretario generale dell’Onu, nell’esprimere preoccupazione ieri durante una conferenza stampa online con i membri del progetto internazionale Covering Climate Now e nel ribadire che è rimasto poco tempo per «evitare il fallimento» alla imminente Cop26 di Glas-gow, dove peraltro Putin non ci sarà, mentre Xi Jinping non ha ancora confermato la presenza.
 
(da Taranto) “Le immagini delle proteste e dei disordini di piazza in alcune città italiane mi hanno colpito profondamente”. Lo ha rivelato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nella parte della sua introduzione alla Settimana sociale di Taranto dedicata agli effetti della pandemia, che “ha lasciato una grande eredità. Un’eredità, purtroppo, durissima e incalcolabile nelle nazioni più povere. E un’eredità, invece, ben visibile nei Paesi più sviluppati, come l’Italia. Penso ai tanti nostri cari morti, alle sofferenze di moltissime famiglie, alla difficile situazione economica di molte aziende e, infine, al drammatico bilancio in termini di frustrazione sociale”.
 
Hakha (Agenzia Fides) - I militari del Myanmar hanno devastato una chiesa battista dopo aver attaccato il villaggio di Tlang Rua nella diocesi di Hakha, nello stato birmano di Chin, nell'area nordoccidentale del Myanmar , e si sono poi accampati all'interno della chiesa. Come appreso dall'Agenzia Fides, nell'attacco al villaggio, avvenuto il 19 ottobre, hanno anche bruciato 12 case. Quando la gente del posto ha sentito l'arrivo dell'esercito nell'area, oltre 1.200 abitanti della zona sono fuggiti nella foresta, dove ora si nascondono, sopportando forti piogge e freddo. 
 
Pubblicato il Decreto attuativo del Motu proprio “Magnum principium” con cui Papa Francesco ha modificato le competenze delle Conferenze episcopali e della Congregazione per il Culto divino riguardo alle traduzioni dei libri liturgici del Rito Romano nelle varie lingue. Il prefetto del Dicastero ne illustra i contenuti.
 
Viene presentata nel pomeriggio nella sede milanese dell’Ateneo dedicato al Sacro Cuore di Gesù, nato nel 1921, la graphic novel sulla laica consacrata che ne fu tra i promotori con padre Agostino Gemelli. Fondatrice della Gioventù Femminile dell’Azione Cattolica, scomparsa nel 1952, sarà beatificata il 30 aprile 2022. L’ideatrice e curatrice dell’opera, Tiziana Ferrario: “Anche i più giovani dovrebbero conoscere la donna che ha fatto tanto per l’istruzione e l’emancipazione femminile”.
 
Lettera di Francesco al "caro fratello" in occasione del 30° anniversario dell'elezione a Patriarca ecumenico di Costantinopoli: un ricordo del profondo legame sviluppato in questi anni di pontificato e l'invito a proseguire insieme sul cammino del ristabilimento della "piena comunione" e della collaborazione per le sfide di oggi, a cominciare da quella del clima,
 

Lo spirito di Assisi tra Lefebvre e Siri

Quando Giovanni Paolo II convocò in Assisi il 27 ottobre 1986 una giornata ecumenica e interreligiosa di pellegrinaggio, digiuno e preghiera per la pace le reazioni negative di gruppi tradizionalisti non tardarono a farsi sentire.
 
«I missionari sono ispirati dall’amore di Dio a uscire da se stessi, dalle loro paure e dalle preoccupazioni per raggiungere tutte le nazioni sia geografiche sia esistenziali. Il Santo Padre ci ricorda che non possiamo tenere il Signore per noi stessi, ma dobbiamo condividerlo. È questo che hanno detto gli apostoli. Dobbiamo condividere il Signore»: è quanto ha dichiarato giovedì mattina, 21 ottobre, il cardinale Louis Antonio Gokim Tagle, durante la conferenza stampa di presentazione della Giornata missionaria mondiale.
 
La scuola e il diritto allo studio sono i pilastri fondamentali su cui basare il futuro. Ma milioni di bambini nel mondo si vedono negato il diritto all’istruzione, soprattutto nei Paesi dove la guerra ha preso ormai ogni spazio di vita delle popolazioni.
 
Dal 18 al 21 ottobre si è tenuta ad Abu Dhabi la 71ma assemblea plenaria della Conferenza dei vescovi latini della regione araba. Sinodo, Covid-19 e formazione dei catechisti alcuni dei temi al centro dell’incontro. Per l’ex vicario di Gerusalemme necessario recuperare “la dimensione del trovarci insieme”. 
 
Almeno 10mila minori sono stati uccisi o feriti in Yemen dallo scoppio dei combattimenti nel marzo 2015. La denuncia dell'Unicef arriva pochi giorni dopo la decisione del Consiglio Onu dei diritti umani di non rinnovare il mandato del Gruppo di eminenti esperti sullo Yemen, l’unico meccanismo internazionale di monitoraggio sulle violazioni dei diritti umani nel contesto del conflitto. Paolo Pezzati di Oxfam: "Il Paese è di fatto raso al suolo".