Newsletter ilcattolico.it

 
contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

"Le nuove linee guida ministeriali per l'assunzione della Ru486 lasciano la donna ancora più sola e deresponsabilizzano i maschi". Di questo è convinto il parroco di Caivano, il quale, grazie a una rete di volontari, è riuscito ad aiutare tante donne che, altrimenti, avrebbero abortito per mancanza di mezzi con cui sfamare un'altra bocca. "La mia gioia più grande è quando battezzo uno di questi piccoli", confida il sacerdote. E, in un'estate segnata da tanti episodi di violenza che hanno portato a morti tragiche, dal piccolo Evan, in Sicilia, alla neonata gettata dalla finestra, in provincia di Salerno, fino alla barbara uccisione di Willy, a Colleferro, don Patriciello riflette su come oggi la banalità del male finisca per banalizzare la vita
Leggi su Agenzia Sir


 
È stato firmato da padre Guerrero, prefetto della Spe, e Alessandro Cassinis, Revisore generale: le due autorità collaboreranno ancora più strettamente per una più efficace attuazione delle norme sulla trasparenza e la concorrenza dei contratti pubblici di Santa Sede e Vaticano.
Leggi su Vaticannews.va


 
Secondo padre Bartolomeo Sorge, esperto di Dottrina Sociale della Chiesa, il nuovo ciclo di catechesi del mercoledì di Francesco sta trasformando il concetto di solidarietà in una fraternità che riguarda anche il Creato.
Leggi su Vaticannews.va


 
(Alberto Bobbio - Eco di Bergamo) L’elenco si allunga. In fondo ora c’è anche il nome di don Roberto Malgesini, il prete comasco che seguiva l’odore dei poveri e scendeva ogni giorno ai confini dell’umanità più dolente, dove ci dicono di non guardare, dove la vita è un tracollo perfetto. Negli ultimi dieci anni, secondo il sito «ilsismografo.blogspot.com» che l’aggiorna periodicamente, nel mondo sono stati assassinati oltre 200 sacerdoti. Ma il conto non è preciso. Don Roberto è l’ultimo. Un mese fa è stato ammazzato pugnalato come lui in Messico don Agustin Patino sulla porta della parrocchia.
Leggi su ilsismografo.blogspot.com


 
Inaspettato gesto di solidarietà e concreta vicinanza da Papa Francesco, tramite il direttore della Caritas di Trivento don Alberto Conti, ai 273 lavoratori dell’azienda avicola Gam di Bojano che dal 4 novembre rischiano di rimanere senza sussidi a causa della scadenza della Cigs. Il Pontefice, dopo aver incontrato martedì scorso a Santa Marta don Alberto, ha donato 10 mila euro da destinare agli operai. “Prima di chiedere al Santo Padre la benedizione – racconta don Alberto – gli ho chiesto una preghiera per operaie e operai della Gam che si sono rivolti a noi, Caritas nazionale e diocesana, chiedendo di aggiungere la nostra voce alla loro e di rafforzare la richiesta di una soluzione che valga ad assicurare loro un futuro”. Con il nostro vescovo Claudio Palumbo abbiamo deciso di utilizzare il dono del Papa per acquistare materiale didattico per i figli dei lavoratori Gam; cultura e istruzione devono essere difese perché rappresentano l’unica arma di pace che i più bisognosi posseggono per migliorare le loro condizioni”.
Leggi su quotidianomolise.com


 
Da lunedì 21 a mercoledì 23 settembre si svolgerà a Roma, presso Villa Aurelia (Via Leone XIII, 459), la sessione autunnale del Consiglio episcopale permanente. Dopo l’introduzione del cardinale presidente Gualtiero Bassetti, i lavori prevedono la scelta del tema principale dell’Assemblea generale, rinviata a novembre (dal 16 al 19) per l’emergenza sanitaria, e un approfondimento per valorizzare la pubblicazione della terza edizione italiana del Messale Romano. 
Leggi su Agenzia Sir


 
La diocesi di Como ha annunciato, pochi minuti fa, i dettagli circa le esequie di don Roberto Malgesini, il sacerdote ucciso a Como il 15 settembre scorso. “Accogliendo il desiderio della famiglia – si legge nella nota inviata alla stampa –, venerdì 18 settembre, alle 17, nella chiesa parrocchiale di Sant’Ambrogio, la comunità di Regoledo di Cosio (So) si riunirà per l’ultimo saluto a don Roberto. I funerali saranno presieduti dal vescovo monsignor Oscar Cantoni e concelebrati, per comprensibili esigenze di spazio, da un ristrettissimo numero di sacerdoti, designati in rappresentanza del presbiterio diocesano”. 
Leggi su Agenzia Sir


 
(Alberto Bobbio - Eco di Bergamo) L’elenco si allunga. In fondo ora c’è anche il nome di don Roberto Malgesini, il prete comasco che seguiva l’odore dei poveri e scendeva ogni giorno ai confini dell’umanità più dolente, dove ci dicono di non guardare, dove la vita è un tracollo perfetto. Negli ultimi dieci anni, secondo il sito «ilsismografo.blogspot.com» che l’aggiorna periodicamente, nel mondo sono stati assassinati oltre 200 sacerdoti. Ma il conto non è preciso. Don Roberto è l’ultimo. Un mese fa è stato ammazzato pugnalato come lui in Messico don Agustin Patino sulla porta della parrocchia.
Leggi su ilsismografo.blogspot.com


 
“Lebanon has (historically) been neutral,” the patriarch said. “But since 1975, we have lost our neutrality — first when the Cairo Agreement allowed the Palestinians to carry out military operations against Israel from Lebanese territory, then with the civil war, which led to the emergence of different militias. So, active neutrality is a return to our roots, to our own identity.”
 
Bkerké (Agenzia Fides) – Il Comitato esecutivo del Comitato esecutivo del Consiglio delle Chiese del Medio Oriente (MECC - Middle East Council of Churches) si riunisce oggi, venerdì 18 settembre, a Bkerké, presso la sede del Patriarcato maronita, per eleggere il nuovo Segretario generale del Consiglio, chiamato a succedere alla professoressa libanese Souraya Bechealany, giunta alla fine del suo mandato.
Leggi su Agenzia Fides

 
Quasi due terzi dei giovani adulti americani non sanno che 6 milioni di ebrei furono uccisi durante l'Olocausto, e più di uno su 10 crede che gli ebrei abbiano causato l'Olocausto, ha scoperto un nuovo sondaggio, rivelando livelli scioccanti di ignoranza sul più grande crimine del XX secolo. Secondo lo studio su adulti età compresa tra i 18 ei 39 anni, quasi la metà (48%) non poteva nominare un singolo campo di concentramento o ghetto stabilito durante la seconda guerra mondiale. Quasi un quarto degli intervistati (23%) ha affermato di credere che l'Olocausto fosse un mito, o di essere stato esagerato, o di non esserne sicuri. Uno su otto (12%) ha affermato di non aver assolutamente sentito, o di non aver pensato di aver sentito, dell'Olocausto. Più della metà (56%) ha dichiarato di aver visto simboli nazisti sulle proprie piattaforme di social media e / o nelle proprie comunità, e quasi la metà (49%) ha visto post negazionisti sui social media o altrove online. 
Leggi su www.shalom.it


 
Città di Panama (Agenzia Fides) – “In mezzo all'incertezza, siamo in un tempo di grazia, che ci offre un'opportunità storica per ricostruire il tessuto sociale e stabilire un'altra dinamica che ci renda più umani, più premurosi e fraterni. Incoraggiamo le nostre comunità di fede ad accendere la fiamma della speranza, testimoniando una Chiesa Serva, Solidale e Fraterna, attraverso le parrocchie, i gruppi e i movimenti affinché si riscopra la gioia del Vangelo”: è l’appello che i Vescovi della Conferenza Episcopale di Panama rivolgono al termine della loro Assemblea plenaria ordinaria, che si è tenuta dal 14 al 17 settembre.
Leggi su Agenzia Fides


 

Catholic Redirect News: Non è una parentesi

In un libro a cura del vescovo di Pinerolo riflessioni e suggerimenti per il futuro della realtà ecclesiale
«Dimenticare il più in fretta possibile, resettare questo incubo e fare della pandemia una incresciosa parentesi è un rischio reale. Anche per la comunità ecclesiale». Nelle parole di Enzo Biemmi, estratte dalla prefazione al libro Non è una parentesi. Una rete di complici per assetati di novità» (Effatà Editrice, Cantalupa, 2020, pagine 176, euro 13), curato dal vescovo di Pinerolo, Derio Olivero, e da poco uscito nelle librerie, c’è tutto il senso di un interrogativo che sta animando, sia pure con forza e profondità differenti, tutta l’umanità. E dove si parla di umanità si parla di Chiesa. 
Leggi su osservatoeromano.va


 
«È un grande, è Michelangelo che mi ha indicato la strada». Così affermava nelle Note che accompagnano l’edizione mondadoriana del Sentimento del tempo Giuseppe Ungaretti, di cui quest’anno cade il cinquantesimo della morte.
Leggi su Osservatoreromano.va


 
Francesco incontra la redazione del settimanale cristiano belga “Tertio” e chiede ai giornalisti cristiani di essere oggi “seminatori di speranza in un domani migliore”, e a tutta l’informazione di impedire “che le persone si ammalino di solitudine” e invece possano ricevere parole di sostegno.
Leggi su Vaticannews.va