Invochiamo senza stancarci lo Spirito Santo

teofania-5Dalla prima lettura del giorno 1Cor.2,10-16

"Fratelli, lo Spirito conosce bene ogni cosa, anche le profondità di Dio. Chi infatti conosce i segreti dell’uomo se non lo spirito dell’uomo che è in lui? Così anche i segreti di Dio nessuno li ha mai conosciuti se non lo Spirito di Dio."

Lo Spirito di Dio non è un "accessorio" immateriale della fede e della conoscenza umana. Ma solo lo Spirito ci per
mette di ragionare pienamente.
Lo Spirito da lustro alla ragione. La illumina, la sostiene, la vivifca e la fortifica.
Rende sempre più salda, ben oltre l'emotività e l'esperienza personale, ogni ragione della nostra speranza.
Egli ci dona il giusto rapporto con Dio. Egli rivela Dio. Egli ci rivela a noi stessi. Egli ci dona di vedere come Dio e amare come Dio.
Sopisce le intemperanze e rafforza le debolezze.
Invochiamo senza stancarci lo Spirito Santo (come Chiesa e nella Chiesa) per conoscere e amare meglio Dio, meglio ogni sorella e fratello e fugare ogni nostro fantasma e sciogliere ogni catena e, dunque, amare finalmente, e correttamente, noi stessi.