Rassegna stampa Speciali

Italia: una fede dubbiosa ma una “religione diffusa” e attenta ai valori

Italia una fede dubbiosa ma una religione diffusa e attenta ai valoriPresentata l’indagine sociologica “L’incerta fede” commissionata dalla Conferenza episcopale italiana a 25 anni da “La religiosità in Italia”. A Messa solo il 22 per cento (nel 1995 era il 31), ma tiene la preghiera personale. Scende il numero di chi crede ad una vita oltre la morte, dal 41 al 28 per cento. Il sociologo Cipriani: emerge una “religione dei valori” e un bisogno di spiritualità. Monsignor Galantino: nella Chiesa nuove forme di partecipazione.
Leggi su Vaticannews.va

 

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.